Home Page La Nuova Comunità La Parola del Parroco Archivio 21 marzo: Festa della Comunità

PostHeaderIcon 21 marzo: Festa della Comunità

PrimaveraE' una pura coincidenza, ma diventa anche un augurio: la prima festa delia Comunità coincide con la Primavera.
La primavera è l'inizio della bella stagione, si dice pure che il mondo abbia iniziato ad esistere in Primavera e la Chiesa celebra l'incarnazione di Dio in Gesù proprio all'inizio della Primavera (25 marzo), dando cosi inizio ad in tempo assolutamente nuovo.
Anche noi non abbiamo ancora compiuto un anno e desideriamo già celebrare la festa del nostro essere Casa di Befania.
Ogni 5° domenica di quaresima, di anno in anno, vivremo giornateLe gemme di primavera particolari per dire grazie al Signore per il cammino percorso insieme e per invocare la presenza dello Spirito Santo che ci aiuti a discernere e realizzare il bene delle nostre tre parrocchie di Agrate. Caponago e Omate.
In primavera spuntano le gemme, che preannunciano i frutti e i fiori dell'estate: come non guardare con gioia e interesse il lavoro delle varie commissioni che stanno pian piano costituendosi per meglio coordinare le varie iniziative e per far convergere forze e persone che operano nelle singole parrocchie?
Certamente non tutto funziona a dovere perche ancora non ci si conosce appieno, perché forse non è ancora ben chiara la mela dove arrivare, o forse c'è ancora un po' di paura a intraprendere nuove strade.
Intravedo all'orizzonte l'estate e ho tanta fiducia nel lavoro dei laici, che vedo impegnati e interessati.
Coraggio, non abbiate paura!
I temporali di primaveraMa in primavera scoppiano anche i temporali e la nostra giovanissima Comunità non ne va esente.
C'è dello scontento, lo noto e me lo fanno sapere, ma penso che sia congenito, perché quando si va a toccare la "tradizione". "l'abbiamo sempre fatto così" inevitabilmente si tocca il nervo scoperto e nessuno vuole rinunciare alle proprie posizioni, convinti che non c'è nulla di meglio che ciò che si è sempre fatto!
Capisco, ma non posso fare a meno di guardare in avanti pensando ad un futuro in cui ci saranno davvero pochi preti e la vita della comunità dovrà andare avanti senza più tante "celebrazioni".
Chiedo a tutti comprensione, un po' di coraggio e soprattutto lo sforzo di vivere la fede prima che la tradizione, l'accoglienza prima che la diffidenza, la comunione prima che la diversificazione.
I Santi Marta, Lazzaro e Maria di Betania, che erano membri di una bella famiglia, ci aiutino a crescere come comunità di chiese sorelle sempre più aperte ad accogliere e comunicare il Vangelo.

Don Mauro Radice

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 17 Marzo 2010 13:22)

Eventi / Avvisi
<<  Febbraio 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7
1013
21
242526272829 
Ultimi Eventi
Casa Di Betania
MESE DI FEBBRAIO
E' Disponibile on-line l'informatore della Comunità Pastorale Casa Di Betania del mese di FEBBRAIO 2015.
Cerca