Home Page La Nuova Comunità Le Riflessioni Archivio Evangilizzare: Trasmettere il Fuoco di Dio

PostHeaderIcon Evangilizzare: Trasmettere il Fuoco di Dio

Evangilizzare: Trasmettere il Fuoco di DioDomenica scorsa si è aperto in Vaticano il Sinodo dei Vescovi sul tema della NUOVA EVANGELIZZAZIONE: la Chiesa riascolta l’invito di Gesù:
“Andate in tutto il mondo e predicate il mio Vangelo…” e, guardando con attenzione il mondo a cui Cristo la manda ancora oggi, si accorge – o meglio, si è già accorta da tempo – che pur essendoci ancora tanti cristiani, il Vangelo stenta a entrare nel cuore e nella mente non solo di chi non crede, ma anche di chi dice di credere e vive però come se il Vangelo non esistesse.
Non si tratta di fare propaganda per frenare il declino del cristianesimo, ma è un tentativo per spronare coloro che si dicono cristiani a far sì che la loro vita e le loro scelte siano coerenti con i valori evangelici.
Il credere si è forse ridotto a “sapere” alcune verità su Gesù, a “compiere” certi gesti che qualificano il cristiano (la S. Messa della domenica e un po’ di bene) e così pian paino si snatura il vangelo e non si è più credibili, si diventa tiepidi e così tanti non credenti non hanno più la possibilità di vedere e di incontrare cristiani gioiosi, capaci di far brillare il Vangelo.

Come rendere visibile la propria fede?
Ecco come ha risposto il Papa:

“E’ necessario una sorta di “abito” che la rende visibile. E’ questo la carità, ossia la più grande forza che deve bruciare nel cuore di un cristiano.
C’è una passione nostra che deve crescere dalla fede, che deve trasformarsi in fuoco della carità. Il cristiano non deve essere tiepido.
Fede deve divenire in noi fiamma dell’amore: fiamma che realmente accende il mio essere”

Così ancora il Papa riassume il compito del Sinodo:

“Favorire nelle persone un nuovo incontro con il Signore, che solo riempie di significato e di pace la nostra esistenza.
Favorire la riscoperta della fede, sorgente di grazia che porta gioia e speranza nella vita personale, familiare e sociale”

Manifesto la mia gioia e soddisfazione perché all’appello di domenica scorsa per nuovi catechisti, abbiamo avuto risposte concrete! Vuol dire
che ci sono ancora nella nostra comunità persone sensibili e pronte a dare tempo ed energie perché il Vangelo cammini nel cuore e nella vita dei ragazzi.

Grazie di cuore!

Ultimo aggiornamento (Venerdì 12 Ottobre 2012 05:56)

Eventi / Avvisi
<<  Dicembre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      
101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     
Ultimi Eventi
Casa Di Betania
MESE DI FEBBRAIO
E' Disponibile on-line l'informatore della Comunità Pastorale Casa Di Betania del mese di FEBBRAIO 2015.
Cerca